Rimozione delle cicatrici
Rimozione delle cicatrici

Un adeguato trattamento rende possibile rimuovere o migliorare l'aspetto di una cicatrice, soprattutto se particolarmente vistosa. Tuttavia la buona riuscita dipende da molteplici fattori, come ad esempio la grandezza della cicatrice, la sua localizzazione, da quanto tempo è formata ecc., tutti aspetti che nel loro complesso vengono valutati dal medico dermatologo, il quale stabilisce se si tratta di una semplice cicatrice ipertrofica o di un vero e proprio cheloide. 
Alcune caratteristiche peculiari consentono di distinguere le une dagli altri:

  • Le cicatrici ipertrofiche si sviluppano precocemente sulla lesione ma tendono con il tempo a migliorare spontaneamente.

  • Le lesioni cicatriziali conosciute come cheloidi invece sono costituite da un’anomala produzione di tessuto che si sviluppa e si estende anche oltre i margini della lesione. 
    I cheloidi si possono trattare con il laser ottenendo buoni risultati oppure possono essere rimossi chirurgicamente.

Ultime News
Dermatologia -
CELLFINA, LA TECNOLOGIA INNOVATIVA  PER IL TRATTAMENTO DELLA CELLULITE
Cos'è Cellfina? CELLFINA è il primo trattamento di chirurgia estetica mini invasiva, in grado di migliorare l’aspetto delle depressioni della cellulite. CELLFINA agisce...
Continua a leggere
Dermatologia -
Trattare le cicatrici da acne
Cosa sono le cicatrici acneiche? Le cicatrici acneiche si formano in quei soggetti in cui il fibroblasta (cellula del derma deputate alla formazione delle fibre strutturali) non è efficienti...
Continua a leggere
Chirurgia -
Ringiovanire in modo naturale e armonico
Perché la pelle del viso cambia negli anni? L'invecchiamento del viso è dovuto principalmente alla perdita di volume delle parti molli, per cui i tessuti tendono a scendere...
Continua a leggere